Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

ACCESSO CIVICO

Responsabile della trasparenza: Dr.ssa Maria Grazia Cappelli

Titolare del potere sostitutivo: Dr. Nicola Maffezzoni


 

Recapiti per inoltrare richieste di accesso civico:

  • Telefono: 0372/490256 Segreteria della Camera di Commercio di Cremona
  • PEC: cciaa@cr.legalmail.camcom.it

 

ACCESSO CIVICO "SEMPLICE"

FASE 1: il richiedente predispone la richiesta di accesso civico secondo il modello reso disponibile sul sito.

FASE 2: entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta di accesso civico, l’ente (nella persona della Dr.ssa Maria Grazia Cappelli, responsabile della trasparenza), procede alla pubblicazione sul sito del documento, dell’informazione o del dato richiesto e, contestualmente, comunica al richiedente l’avvenuta pubblicazione, indicando il collegamento ipertestuale a quanto richiesto. Se il documento, l’informazione o il dato richiesti risultano già pubblicati nel rispetto della normativa vigente, il Responsabile della trasparenza indica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale.

FASE 3: se entro 30 giorni il Responsabile della trasparenza non risponde alla richiesta, tale adempimento ricade sul Dr. Nicola Maffezzoni titolare del potere sostitutivo che, verificata la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione, provvede, entro 15 giorni, alla pubblicazione e, contestualmente, comunica al richiedente l’avvenuta pubblicazione, indicando il collegamento a quanto richiesto. Se il documento, l’informazione o il dato richiesti risultano già pubblicati nel rispetto della normativa vigente, il titolare del potere sostitutivo indica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale.

FASE 4: nel caso anche il titolare del potere sostitutivo non adempia, si applicano le disposizioni di cui all’art. 46 del d.lgs. n. 33/2013.

Scarica il modello per presentare l'istanza di accesso civico "semplice" (Formato PDF compilabile - 28kB)

 

ACCESSO CIVICO "GENERALIZZATO"

L'accesso civico generalizzato, di cui al comma 2 dell’art.5, D.Lgs. 33/2013,  è esercitabile relativamente ai dati, ai documenti e alle informazioni detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione, ossia per i quali non sussista uno specifico obbligo di pubblicazione sempre nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti (articolo 5, comma 2, D.Lgs. 33/2013).

La richiesta di accesso generalizzato non deve essere motivata ma va esplicitato chiaramente l’oggetto della richiesta e accertata l’identità del richiedente.
L’Ente informa della richiesta eventuali controinteressati i quali, se ritengono compromesso il proprio diritto alla riservatezza, si possono opporre. 
Il procedimento di accesso civico deve concludersi con provvedimento espresso e motivato nel termine di trenta giorni dalla presentazione dell’istanza (salvi eventuali ricorsi).

Se il documento, l'informazione o il dato richiesti risultano già pubblicati l'amministrazione indica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale.
L’istanza va presentata al responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza o al titolare del potere sostitutivo.

La domanda di accesso civico  generalizzato può essere inoltrata compilando l'apposito Modulo e consegnandolo presso l’ufficio Segreteria Generale della Camera di Commercio di Cremona o inviandolo all'indirizzo di posta elettronica certificata  "cciaa@cr.legalmail.camcom.it".

Scarica il modello per presentare l'istanza di accesso civico "generalizzato" (Formato PDF - 121 kB)

 

REGISTRO DEGLI ACCESSI

In questa sezione è riportato l’elenco delle richieste di accesso con indicazione dell’oggetto, della data della richiesta e del relativo esito con la data della decisione.

 

Anno 2017

Ad oggi non sono pervenute nel corso del 2017 richieste di accesso civico o accesso civico generalizzato.