Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

PROGETTO

PROGETTO “FARE LEGAMI” - CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER NUOVE ATTIVITA’ D’IMPRESA E NUOVE ATTIVITA’ LIBERO PROFESSIONALI

Cosa finanzia

L'obiettivo dell’intervento è quello di sostenere la realizzazione di progetti di lavoro autonomo, siano essi attività d’impresa che libero professionali, nella loro delicata fase di avvio, attraverso l’erogazione di contributi a fondo perduto per l’acquisizione di beni e servizi.


Beneficiari

Soggetti che abbiano partecipato ai servizi di intrapresa previsti dal progetto “Fare Legami” e che, al momento della presentazione della domanda siano:

- MPMI iscritte al Registro delle Imprese dal 2 maggio 2016 con sede legale e operativa in provincia di Cremona

- Libero professionisti in forma singola che abbiano avviato la propria attività dal 2 maggio 2016 in uno dei comuni della provincia di Cremona

- aspiranti imprenditori / libero professionisti che si costituiscano ovvero che avviino la propria attività entro 90 giorni dalla concessione del contributo.


Interventi ammessi al contributo

Saranno ammesse a contributo unicamente le spese documentate, al netto di IVA e comprovate da fatture o parcelle emesse a partire dal 1° marzo 2017 e fino al 28/02/2018, relative a investimenti materiali ed immateriali riconducibili all'avvio attività, presenti nel seguente elenco:

  • acquisto di beni strumentali materiali;
  • acquisto di beni immateriali
  • licenze di software (max 20% delle spese totali ammissibili);
  • servizi di consulenza o servizi equivalenti (max 25% delle spese totali ammissibili);
  • affitto dei locali della sede operativa/luogo di esercizio prevalente (max 15% delle spese totali ammissibili);
  • acquisto delle scorte (max 20% delle spese totali ammissibili);
  • spese generali addizionali forfettarie per un massimo del 15% del contributo concesso
  • spese per ricerche di mercato;
  • spese per la realizzazione del sito web;
  • spese per atto notarile di costituzione dell’attività.

Entità del contributo

Il valore del contributo erogato a fondo perduto dalla Camera di Commercio è così quantificato:

IMPRESE

Tipologia Spesa minima ammissibile Percentuale contributo Finanziamento minimo concesso Finanziamento massimo concesso
A. Tutti i progetti € 5.000,00 70,00% € 3.500,00 € 14.000,00
B. Progetti di innovazione sociale € 5.000,00 75,00% € 3.750,00 € 14.000,00
C. Progetti presentati da donne € 5.000,00 80,00% € 4.000,00 € 14.000,00

LIBERI PROFESSIONISTI

Tipologia Spesa minima ammissibile Percentuale contributo Finanziamento minimo concesso Finanziamento massimo concesso
A. Tutti i progetti € 1.500,00 70,00% € 1.050,00 € 5.000,00
B. Progetti di innovazione sociale € 1.500,00 75,00% € 1.125,00 € 5.000,00
C. Progetti presentati da donne € 1.500,00 80,00% € 1.200,00 € 5.000,00


Presentazione delle domande

Ogni impresa/libero professionista può inoltrare una sola domanda di contributo - con apposta marca da bollo da Euro 16,00 - utilizzando:

  • per imprese e i liberi professionisti il Modello A
  • per gli aspiranti imprenditori e gli aspiranti liberi professionisti il Modello B

a partire dal 15° giorno successivo alla pubblicazione del presente regolamento ossia dal 13 luglio 2017 data) e fino al 28/02/2018 tramite posta elettronica certificata all’indirizzo cciaa@cr.legalmail.camcom.it oppure consegnandola a mano all’Ufficio Protocollo della Camera di Commercio di Cremona con allegata la seguente documentazione:

  • fotocopia del documento d’identità del/la legale rappresentante o del/la libero/a professionista firmatario/a della domanda;
  • dichiarazione aiuti de minimis (solo per le imprese).

L’istruttoria delle richieste di contributo presentate viene realizzata con una procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione delle stesse.


Informazioni on-line

Per richiedere i modelli di partecipazione e qualsiasi informazione relativa al Regolamento e agli adempimenti ad esso connessi rivolgersi a:

SERVIMPRESA – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cremona

Tel. 0372 490276 – 290 - Fax 0372 490322